Diano Marina – ma l’indaco che colore è?

Diano Marina – ma l’indaco che colore è?

Il dubbio ce l’ho, insomma, rosso, blu, giallo, verde, quelli li conosco a memoria, ma lo ammetto, a volte sull’indaco mi ci devo soffermare.
Così, per non sbagliare, interrogo subito wikipedia e scopro che trattasi di un colorante di origine vegetale, già noto in Asia 4.000 anni fa, e che il pigmento può essere ottenuto mischiando 55% di ciano e 45% di  magenta.
Ma dai?


Ripensandoci, deve essere stato così anche per loro, Elenonora (Leo) e Cristiano, che mischiando un 55% di creatività con un 45% di coraggio, (insieme a tanta tanta anima, che non avendo peso non si può calcolare), hanno inventato Indaco.


Mi raccontano, di essere stati illuminati durante il viaggio di nozze in Messico, in seguito all’acquisto di un sole e di una luna che si abbracciano, che sarebbe poi diventato il simbolo del della loro attività, nonché la maniglia della porta d’ingresso!


Mentre ascolto distratta i racconti di vita, giro per il negozio attratta da ogni genere di oggetto: collane di infinite forme e colori,  bracciali, portachiavi, ma anche sciarpe e le irrinunciabili borse australiane per fare la spesa.  Tutto mi sembra bellissimo, anche quello che non indosserei mai! Insomma un anello con lo stemma di supergirl, magari non è proprio il mio genere, ma improvvisamente sento di desiderarlo.
Mmmmh potrei regalarlo a qualcuno… potrei anche tenerlo lì, che non si sa mai. Oppure… non mi interessa il motivo, io lo vogliooooo….

Cristiano si offre regalarmi un bracciale con una frase che può incidere sul momento, e io naturalmente sono sopraffatta da millesettecentoquarantasette parole che vagano, ognuna a suo modo importante, per l’emisfero ovest del mio cervello.
“Ma fate anche queste cose?” è l’unica espressione che  mi viene in mente, e che però non vorrei sul mio bracciale.
“Sì, abbiamo un macchinario da gioiellieri, anzi, scrivilo nell’articolo!”

Lo shooting è finito, saluto Leo e Cristiano, torno verso l’ufficio, sto ancora pensando alla frase da incidere, sono indecisa, un classico. Forse in questo momento, la mia unica certezza è che non dimenticherò più la sfumatura dell’indaco, che per me non sarà mai solo una specie di viola, ma tutti i colori del mondo che ho appena lasciato nel negozietto di cose belle.

P.S.
ovviamente l’anello con super girl me l’hanno regalato!

Indaco
Via Canepa n.10
Diano Marina (IM)
Tel. 0183/498607
Account facebook: Indaco

Se ti è piaciuto... condividilo (anche dopo i tuoi amici!)

One Comment

  1. ciao Leo eCri :ho appena finito di ammirare i vostri manufatti colorati ,estrosi,bellissimi ,complimenti per il vostro buon gusto . bacioni Gianna

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − otto =