Liguria – il mare

Liguria – il mare

Quando ero piccola venivo al mare i primi quindici giorni di giugno, nella pensione Maria di Moneglia.
Con nonna, che secondo me portava un costume intero degli anni trenta, “Bambine, niente gelato se non finite la frutta”.
Lei si abbronzava sotto l’ombrellone, noi restavamo bianche al sole, “Hai messo bene la crema a tua sorella?”.
Un canotto azzurro che si chiamava Arrow I, il salvagente a Monica e per me i braccioli (ero la più grande!), “Quattro ore prima di fare il bagno!”.
Oggi ci vivo al mare, lo mastico, me ne ricopro, lo respiro.
Passeggio ogni giorno lungo la spiaggia, lo guardo muoversi, e traduco tutto, ogni espressione possibile, anche la più segreta, ma per quanto io abbia cercato, non sono più riuscita a trovare la sensazione di quei primi quindici giorni di giugno, quando ero piccola, con mia nonna, mia sorella, e le nostre ciabattine nuove “Come seeeei cresciuuuuta, l’anno prossimo vedrai, toccherà prenderti il costumino intero…”

di pf

Se ti è piaciuto... condividilo (anche dopo i tuoi amici!)

4 Comments

  1. io ci andavo poco al mare da piccola, ma mi ricordo. si arrivava (in città) ancora con la “rebecca” addosso.
    poi ci andavo da ragazza, a Sestri levante, e quando penso al mare, mi viene sempre in mente la luce di una mattina di giugno, con radio montecarlo e le muratti da dieci nella bustina, o l’odore della gente che usciva dalle docce del campeggio.
    Oggi, ci vado anche io tutto l’anno, anche l’inverno quando il tempo me lo permette, ma nessun colore e nessun odore è più quello di una volta.
    E’ una malattia che credo si chiami “nostalgia”.

  2. stamattina, arrivando qui era sicura di trovare un pezzo sui furgari di san benedetto a Taggia….

  3. Non ce l’ho fatta ad affrontare il freddo, e poi i miei amici di Liguriainside ci andavano, così ho pensato, perché soffrire anch’io se possono soffrire solo loro….

Rispondi a paola faravelli Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove − 4 =