Liguria – sunset boulevard

Liguria – sunset boulevard

Quando si viene in Liguria il primo pensiero è per il mare,
io vi capisco, perché è così anche per me,
nei miei ritorni,
sorrido ogni volta che riappare.
Ma la collina, ha un suo fascino discreto,
soprattutto in certe ore del giorno.
Oggi vi racconterò la storia di un tramonto d’estate.


Di questa meraviglia non ne sentirete parlare molto da quelli del posto.
Perché i liguri, si sa, son persone di poche parole. E siccome sono già famosi per essere mugugnosi, forse non gli andava di passare anche per presuntuosi…
Per fortuna ci sono io (che non so cosa significhi tenere un segreto), a raccontare a tutti di questo mondo verde a due passi dal mare.

L’entroterra ligure è un mix di vegetazione, tra quella che son certa di riconoscere (non sono tanto brava a frutti fiori qualità) ci sono ulivi, querce, pini, e poi fichi, meli e more…



Ma anche misteriose piante dall’aspetto inquietante e che secondo me sono decisamente carnivore…!

Cammino per le mulattiere, dove adesso non passano più i contadini, ma solo gli amanti della mtb, con lo sguardo rivolto un po’ verso il basso, per non prendere stramassoni, e un po’ verso il cielo, perché il cielo in questa stagione è carico di quel certo je ne sai quoi, soprattutto se spunta un pezzo di luna.

A volte è bello non incontrare nessuno per la propria strada, e fa impressione pensare che a soli sette chilometri da me ci sia un mondo di bagnanti al ritorno dalla spiaggia, o già seduti al bar con in mano il mojito d’ordinanza.
Buono il mojito, ma io preferisco guardare la luna.



Ora non resta che fermarsi ed aspettare il tramonto, che riempirà un’altra volta d’arancione il cielo, prima di nascondersi dietro alle colline e godersi, con discrezione, i meritati applausi del suo estasiato pubblico.



Si torna a casa con il cuore pieno di qualcosa difficile da definire. Nostalgia per ciò che non c’è più, aspettativa per quel che sta per arrivare.
Penso a questo mentre con la macchina scendo tranquilla verso il paese, e intanto dietro alla curva all’improvviso mi appare il mare e io, come sempre, lo guardo, non resisto e gli sorrido.

Sunset boulevard – Liguria
Puoi trovare tutto questo ovunque in Liguria, ad appena qualche chilometro dietro al mare, ma nello specifico ero nel comune di Diano San Pietro, lungo la strada (che qualcuno chiama struggente) che porta alla cima del pizzo d’evigno.

Testi e fotografie: paola faravelli 

 

Se ti è piaciuto... condividilo (anche dopo i tuoi amici!)

2 Comments

  1. È verissimo spesso si associa la Liguria solo al mare ma l’entroterra con i suoi borghi medioevali e la natura sono bellissimi.

    • Ciao Enrico, tra l’altro non solo si associa Liguria a mare, ma mare ad estate… Mentre la Liguria è ancora più bella nelle altre tre stagioni.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + dodici =